LiberCensor

 

«Secondo il Tractatus, del quale la Conferenza sull'etica è la ripresa e il continuamento, la tautologia costituisce il limite interno del linguaggio, è l'"insostanziale centro" delle proposizioni (T, 5.143). [...] Il Tractatus specifica che esiste una seconda figura logica, la contraddizione, in grado di delineare i limiti del linguaggio: "tautologia e contraddizione sono i casi limite del nesso segnico, ossia della sua dissoluzione" (T, 4.466). La contraddizione incarna i margini esterni del linguaggio, il suo "limite esteriore" (T, 5.143).»

 

Da Marco Mazzeo (2012) Melanconia e rivoluzione. Antropologia di una passione perduta. Ariccia (RM): Editori Internazionali Riuniti, p. 116.

Pubblicato Friday 11 November 2016

Modificato Wednesday 13 December 2017