LiberCensor

 

«Tutto il nostro cammino è stato nella direzione di de-costruire l'arroganza [...] combattere l'arroganza significa combattere la propria arroganza, ma non fino al punto di consegnarsi inermi a chi è così arrogante da non sapere neanche di esserlo. De-costruire la propria arroganza non significa lasciare che si consolidi e si espanda quella altrui, ma piuttosto cercare di dare voce a tutti quelli che l'arroganza regnante ha ridotto al silenzio o a qualche suo sonoro surrogato. Arrogare significa chiedere, pretendere, l'arroganza è vedere il mondo esclusivamente dal lato delle proprie pretese e dei propri diritti. Tutto ciò può essere offensivo per chi dei diritti ha veramente bisogno ed è differente dagli altri proprio per questo; perché sia possibile evitare questa offesa è necessario che molti riconoscano il proprio obbligo e facciano un passo indietro».

 

Da Franco Cassano (1989) Approssimazione. Esercizi di esperienza dell'altro. Bologna: Il Mulino, pp. 153-154.

Pubblicato Sunday 13 November 2016

Modificato Wednesday 13 December 2017


Approssimazione

Approssimazione

Riscoprire un libro del genere è come spolverare vecchi volumetti quasi buoni a niente, casuali regali di una qualche bancarella che frequentavamo mille anni fa, noi "me" che ancora aveva tempo di andare a passeggio. Eppure però lo comprammo.